Comunicato Cattolica Assicurazioni

A seguito delle richieste di approfondimento pervenute in questo periodo è stato chiesto un ulteriore parere alla Cattolica Assicurazioni per quanto riguarda la parte relativa agli allenamenti individuali.

La Compagnia ha inviato il seguente parere interpretativo:

“Sono compresi in copertura anche gli allenamenti individuali.
La ratio della disciplina è quella di annoverare tra le attività coperte gli allenamenti anche se svolti individualmente riprendendo la disciplina prevista dal Decreto degli sportivi dilettanti del 03/11/2010.
Sono pertanto comprese tutte le attività sportive, ricreative e culturali autorizzate e/o organizzate sotto l’egida della Federazione Italiana Escursionismo e Società affiliate.
Considerato che le attività comprese sono anche di tipo “non sportivo”, purché rientranti nello statuto della F.I.E., anche l’organismo specifico può essere “non sportivo”.
Se necessario nell’estratto delle discipline di cui sotto è possibile togliere la locuzione “sportivo”
“Sono comprese le conseguenze di infortuni che avvengono durante gli allenamenti, anche individuali, purché rientranti tra le attività previste nello statuto della F.I.E. In tal caso, ai fini dell’ammissione dell’infortunio al beneficio assicurativo, la relativa denuncia deve essere accompagnata da una dichiarazione resa dal legale rappresentante dell’organismo sportivo (organismi periferici/associazioni affiliate) per il quale il soggetto assicurato è tesserato…”.”

Quindi viene riconfermata ancora una volta la prassi adottata dalla stipula della Polizza, considerando anche che finora la Cattolica Assicurazioni ha provveduto alla liquidazione della quasi totalità dei sinistri segnalati, anche in caso di corresponsione del risarcimento per causa morte dell’assicurato.

La presente comunicazione è inviata al CCRR e ai Delegati Territoriali per la diffusione alle Associazioni del proprio ambito.

Categories:

Lascia un commento

Affiliazioni e tesseramenti
Facebook